il bypass cieco e l’effetto placebo

Questo articolo, fa parte di un nuovo progetto che ci permette di condividere, in lingua italiana, alcuni interessanti trucchi di homerecording tratti da dei video tutorial dell’estero.

Infatti noi di Scuolasuono non ci limitiamo ad offrirti anche il primo corso di homerecording in italiano, ma cerchiamo di proporti anche il meglio che il web internazionale ci offre..

Sono convinto che questa trascrizione e traduzione possa piacerti come è piaciuta a me, parla di:

Bypass cieco e l’effetto placebo

Ciao sono Jason, ed oggi scoprirai una tecnica semplice che eliminerà errori di mixaggio e migliorerà immediatamente il suono delle tue tracce.
Qualche tempo fa, ho sentito questa storia di questo famoso ingegnere di missaggio che aveva questo pulsante segreto sulla sua console, e ogni volta che un artista entrava in studio e ascoltava uno dei suoi mix e faceva un suggerimento che sapeva che avrebbe rovinato il mix , avrebbe semplicemente allungato la mano e premuto il pulsante segreto, e l’artista avrebbe ascoltato e dire “Aww, amico, è perfetto, hai risolto il problema completamente”.
mixaggioIl problema era che questo pulsante segreto non era effettivamente collegato a nulla.
Era solo un pulsante finto sulla console. Non era nemmeno collegato!

Quindi l’artista stava osservando questo cambiamento e pensava che l’ingegnere stesse migliorando effettivamente il suono, mentre in realtà stava semplicemente ascoltando esattamente lo stesso mix.

Lo facciamo così spesso in mixaggio… Se hai mai sperimentato questa situazione in cui aggiungi un EQ a una traccia, e stai giocando con le manopole, e inizi a modificare le cose e dici “Wow, suona così bene,” e poi ti rendi conto che il plugin era in bypass, sai esattamente di cosa sto parlando, giusto?

Così tante volte nel processo di mixaggio facciamo cose che non migliorano davvero le cose, o facciamo in realtà peggiorare le cose e non lo sappiamo nemmeno.

Ci sono molti modi in cui veniamo ingannati nel prendere decisioni sbagliate durante il processo di mixaggio. Il mixaggio consiste tanto nell’evitare questi errori quanto nel fare le mosse giuste.

Pertanto, se vogliamo effettivamente cercare di migliorare i nostri mix, ha senso concentrarsi sul nostro processo decisionale, giusto, e migliorare quel processo in modo che possiamo evitare di fare questi errori.
A questo proposito voglio mostrarti una tecnica semplice che chiamo “bypass cieco”.

la tecnica del bypass cieco

Questa è una tecnica davvero molto importante. Se la incorpori nel tuo flusso di lavoro, ti prometto, migliorerai le tue decisioni e il suono dei tuoi mix migliorerà sensibilmente.

Entriamo nella mia DAW e diamo un’occhiata.

Ok, quindi ho una canzone qui chiamata “Heroes of Hope” di Clean Green Music Machine.

Voglio suonare un po ‘di versi prima di immergerci, in modo da avere un senso per ciò che la canzone suona.

Fantastico, quindi tutto sembra a posto, ma mi chiedo se forse la voce potrebbe beneficiare di un po ‘più grinta.

Sembra abbastanza pulito. Voglio vedere se possiamo aggiungere qualche distorsione a questa voce aggiungendo semplicemente un plug-in del compressore.

Forse ti stai chiedendo, beh, “Perché stai aggiungendo un compressore, Jason?

Perché non aggiungere un plug-in di distorsione o un plug-in di saturazione?”

Il motivo è perché molti di questi plug-in di compressione cambiano anche il tono della traccia

Quindi non stanno solo comprimendo, e questo plug-in Waves CLA-2A, che è un’emulazione di un compressore LA-2A, che è un classico compressore analogico, è un ottimo esempio di uno di questi plugin.

A questo punto, la mia domanda nella mia testa è: questo plugin rende effettivamente la voce migliore?

Ho intenzione di mettere in solo la voce così possiamo sentire le cose un po ‘meglio.

Normalmente lo farei nel contesto di una traccia, perché vuoi sempre prendere decisioni di mixaggio con il resto delle tracce, ma in questo caso voglio concentrarmi un po ‘di più su questa, individualmente, solo per il gusto di questa dimostrazione.

Ho intenzione di andare avanti e girare questo plugin dentro e fuori di bypass con la riproduzione vocale e solo, sai, prova a capire quale versione mi piace di più.

Ok, quindi, a prima vista puoi sentire che c’è un aumento significativo del livello quando il plugin è attivo, giusto?

Questo plugin sta aggiungendo un sacco di livello alla voce.

Il problema con questo approccio è che siamo predisposti a pensare a cose che suonano meglio. È proprio come funzionano le nostre orecchie.

È così che funziona la nostra percezione del suono.

E’ importante considerare che se si verifica un aumento di livello quando è attivo questo plug-in, non è possibile effettuare un confronto equo, perché il plug-in potrebbe effettivamente rendere le voci peggiori, ma se è più forte, penseremo che suona meglio.

A prima vista, sai, probabilmente lo hai già sentito, vuoi assicurarti di avere sempre corrispondenza di livello tra le versioni precedenti e successive.

Ho intenzione di abbassare il gain su questo plugin. E l’obiettivo qui è che non voglio sentire alcuna differenza di livello quando faccio girare questo plugin dentro e fuori dal bypass.

Il suono non dovrebbe diventare più forte e non dovrebbe diventare più debole. Dovrebbe rimanere esattamente lo stesso.

Ok, quindi è abbastanza vicino. Tutto ciò che ho fatto è stato semplicemente capovolgere il bypass in e out bypass mentre stavo regolando il guadagno e ho cercato di renderlo il più uniforme possibile in modo che non ci fosse alcun aumento o diminuzione del livello quando il plug-in è stato attivato e disattivato.

Ora possiamo iniziare a fare un confronto equo. La maggior parte delle persone a questo punto andrà avanti. Gireranno il plugin dentro e fuori da bypass e decideranno quale versione preferiscono.

Ma il problema con questo approccio è che siamo effettivamente predisposti a pensare che questa voce suona meglio con questo plugin, perché abbiamo fatto molto lavoro per aggiungere questo plugin alla traccia e naturalmente pensiamo che più facciamo in un mix, meglio suoneranno le cose.

Quindi, ogni volta che aggiungiamo un plugin o aggiungiamo elaborazione, pensiamo che stiamo migliorando le cose, e quindi vedendo questo plugin impegnato, il nostro cervello sarà effettivamente predisposto a pensare che quella versione suona meglio, quando in realtà, molto spesso, o non c’è differenza o potrebbe effettivamente peggiorare le cose.

Vogliamo essere sicuri che non ci stiamo prendendo in giro da questo pregiudizio che dobbiamo effettivamente sentire come se il plugin stia facendo sembrare le cose migliori.

Questo è ciò che chiamo il bypass cieco, e questa è una tecnica così importante perché toglie quel pregiudizio, e in realtà ci permette di fare paragoni davvero equi sull’opportunità o meno che un plug-in o elaborazione stia facendo qualcosa di meglio.

Il modo in cui funziona è, ho intenzione di spostare il mouse sul pulsante di bypass. Ora è proprio sopra il pulsante di bypass e in realtà sto per chiudere gli occhi. Non puoi vederlo adesso, ma i miei occhi sono chiusi.

Faccio clic sul mio mouse 20, 30 volte. Non sto contando quante volte.

Il punto è che voglio solo spostare questo pulsante il più volte possibile, quindi non riesco a capire se è dentro o fuori dal bypass.

Ok, ora non so quante volte sia stato premuto, e non so se il plugin sia inserito o meno.

I miei occhi sono ancora chiusi a questo punto. Così ora, ho intenzione di riprodurre la traccia di nuovo, e ho intenzione di capovolgere il plugin dentro e fuori di bypass.

Sto solo andando a fare clic sul mio pulsante del mouse. Ora i miei occhi sono ancora chiusi.

E così in questo modo, non ho problemi di vedere se questo plugin è impegnato.

In realtà ora sto solo usando le mie orecchie. Vado a decidere mentre i miei occhi sono chiusi quale versione mi piace di più.

Ok, quindi questa versione mi suona molto meglio. Non so quale sia perché i miei occhi sono ancora chiusi, ma ora li aprirò.

Ok, sembra che preferissi il suono con il plug-in attivato. Ho sentito che c’era un piccolo aumento di livello. Potrei voler tornare indietro e assicurarmi che non mi lasci ingannare da quell’aumento di volume, e magari abbassarlo un po ‘e ripetere questo test.

Il punto è che sto prendendo la decisione mentre i miei occhi sono chiusi, e in realtà non so se il plugin sia impegnato o meno, e così facendo sto portando via questo pregiudizio naturale che tutti noi abbiamo verso sentirsi in realtà stiamo migliorando le cose con l’aggiunta di plug-in, quando in realtà molte volte non stanno facendo nulla, o in realtà stanno facendo peggiorare le cose.

Se riesci a farlo ogni volta che fai paragoni all’interno del processo di mixaggio e A / B-un plug-in prima e dopo l’elaborazione, se puoi sempre usare questo approccio di bypass cieco invece di fissare lo schermo, ti assicuro , farai meglio le decisioni di miscelazione.

Nel corso di un mix, così facendo, arriverò a tracce molto migliori, lo prometto.

Prova questa tecnica, e se riesci davvero a portarlo nel tuo mondo e ad implementarlo nel tuo flusso di lavoro, ti prometto che il suono dei tuoi mix migliorerà in modo significativo.

Spero vi sia piaciuto questo video e se volete più tecniche di mixaggio come il bypass cieco continuate a seguirci!

 

La soluzione “definitiva” per sentire i tuoi mix come quello dei dischi che ami, rimane una sola: fare un vero corso di homerecording che ti permetterà di ottenere risultati professionali in digitale da casa!

clicca su Recordin Turbo System per iniziare il corso gratis

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scuolasuono - © Copyright - tutti i diritti riservati
FRANCESCO NANO s.p - Opatje Selo 21 5291 Miren SL
Reg: 6861270 - Cod. fiscale: 80184944