Come nasconderla se l’hai fatta fuori dal vaso…

Come nasconderla se l’hai fatta fuori dal vaso…


Andrea Muccioli
ci spiega “come nasconderla se l’hai fatta fuori dal vaso” 🙂 Hai registrato delle batterie “circa”?

NOOO, NON CI CREDO!!! E PERCHE’ NON TI SEI ISCRITTO PRIMA A RECORDING TURBO SYSTEM, ALLORA?? Vai e rimedia subito da QUI!

Ad ogni modo, visto che ormai il danno è fatto, ed a costo di far venire un infarto a Rino Cavalli ed a tutti i puristi del pre-microfono, ecco qui le soluzioni a tutti i tuoi guai, a partire dalle tecniche “regolamentari” (compressioni, equalizzazioni, ambienti della batteria)..

fino a quelle tecniche segrete, vietate dalla convenzione di Ginevra assieme alle armi laser accecanti, che solo i ninja del mixaggio conoscono ed applicano senza essere scoperti… il tutto SENZA MAI SOSTITUIRE NEANCHE UN SAMPLE DI QUANTO REGISTRATO!!!

(non provate a parlargli di suoni della batteria sostituiti con campioni pre-registrati:  Andrea diventa irascibile e pericoloso).

Andrea suggerisce di non usare trigger ma sfruttare quello che si ha migliorandolo, partendo ovviamente da una buona ripresa!

La registrazione è come il maiale: non si butta via niente!

…e questo non vale solo nel periodo di natale ma tutto l’anno! Quindi occhio alle renne del maglione di Andrea ma orecchie spalancate su quello che ha da dirci (Anche a Pasqua e a Ferragosto)!

Infatti stai per scoprire:

1) Come costruire concretamente un subkick per aggiungere una traccia alle riprese utile a dare componenti di bassa frequenza alla cassa.

2) Come costruire virtualmente una traccia di subkick, con l’utilizzo del signal generator. Sia con l’utilizzo di toni puri che con l’utilizzo di rumore rosa o bianco.

3) Utilizzo del pitch shifter per aggiungere basse frequenze e rotondità al rullante.

4) Come sfruttare a pieno una traccia di ambiente (room di batteria) per enfatizzare, grazie all’utilizzo del compressore, l’ambiente stesso e dare spazialità alla batteria.

5) Parallel compression, per dare a tutto il gruppo di batteria una marcia in più, con attacchi più definiti e molta più “botta”.

Guarda i video tutorial gratis per te:

1) Come costruire concretamente un subkick per aggiungere una traccia alle riprese utile a dare componenti di bassa frequenza alla cassa:

2) Come costruire virtualmente una traccia di subkick, con l’utilizzo del signal generator. Sia con l’utilizzo di toni puri che con l’utilizzo di rumore rosa o bianco.

3) Utilizzo del pitch shifter per aggiungere basse frequenze e rotondità al rullante.

4) Come sfruttare a pieno una traccia di ambiente (room di batteria) per enfatizzare, grazie all’utilizzo del compressore, l’ambiente stesso e dare spazialità alla batteria.

5) Parallel compression, per dare a tutto il gruppo di batteria una marcia in più, con attacchi più definiti e molta più “botta”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scuolasuono - © Copyright - tutti i diritti riservati
FRANCESCO NANO s.p - Opatje Selo 21 5291 Miren SL
Reg: 6861270 - Cod. fiscale: 80184944