Mixare con la clava (un’alternativa del ciufolo ad un corso tecnico del suono)

scuola home recordingScuola Fonico o Musica del ciufolo? (è possibile oggi evitare di fare un corso da tecnico del suono?)

Fai musica? Ottimo, mi congratulo con te, la faccio anche io è una cosa fantastica ma.. come la fai?

Considerato che chiunque potrebbe fare musica, anche un bambino che suona il ciùfolo o bacchetta su uno xilofono e produce un suono, ma la domanda è: tu come la fai? Quali sono i risultati che ottieni, una volta miscelato il suono del tuo strumento con quello del resto della band?

E’ una domanda importante, perché ho visto e sentito molti talenti sprecati, potenziali Professionisti dotati di grande capacità, con alle spalle studi di registrazione professionali molto costosi, finire per ottenere niente altro che un suono del ciùfolo.

La differenza sta nel livello di professionalità, perché puoi prendere una chitarra, senza alcuna nozione od esperienza, e un suono lo ottieni, bene o male, ma se vuoi produrre musica di qualità è utile imparare la tecnica ed applicarla: ovvero sapere suonare la chitarra.

Saper suonare però non basta, se vuoi produrre bene una canzone sarà utile metterti di impegno e imparare ogni singolo pezzo, senza dare niente per scontato.

A questo punto potresti obbiettare che:

  • hai imparato a suonare il tuo strumento,
  • hai studiato musica e a leggere gli spartiti,
  • hai studiato e dedicato tempo e fatica per imparare ogni singola canzone

ma se tutto questo non basta, allora tutta questa fatica a cosa serve?

Serve, eccome, ma l’unica cosa che ancora manca e che la maggioranza delle persone, in questo caso i musicisti dilettanti, si ostina ad ignorare è scoprire come amalgamare il Suono e usarlo in modo professionale e creativo.

Per questo motivo, per questo importante particolare così spesso  ignorato ci sono molti, tanti musicisti semi professionali ma soltanto pochi di loro riescono a fare del suono la propria professione, unendo vocazione e aspetto professionale, che in sostanza è l’arte di fare musica.

Chi fa sul serio, con la tecnologia attuale a disposizione di tutti, impara anche a realizzare un buon suono finale, sia come demo o registrazione finale che live, e per farlo bene deve avere fatto un corso per tecnico del suono.

La scelta vincente è quella di investire su se stessi e acquisire queste nozioni, che permettono di fare un salto anni luce avanti rispetto agli altri musicisti che rimangono a suonare il proprio strumento, anche bene, ma con una qualità sonora che soddisfa solo le proprie orecchie.

La maggioranza dei musicisti appassionati di musica si ferma qui, benché sappia che la tecnologia è una risorsa: il  musicista medio si limita a usare You Tube per pubblicare un brano, registrato alla meno peggio, in attesa che qualche produttore lo riconosca.

Ma non è così che funziona!

 

Musica con la clava o scuola fonico?

Vuoi rimanere dentro una grotta  – avresti almeno un riverbero più naturale – a fare il musicista delle caverne o essere un musicista 2.0?

Vuoi essere  figlio di questi tempi, tempi in cui la tecnologia ci permette, con pochi  soldi e lavorando a casa propria, di produrre un suono che i Beatles avrebbero desiderato avere ai loro esordi?

Non puoi più fare finta che non esiste la tecnologia. I Beatles, con le risorse economiche che avevano a disposizione, riuscirono ad ottenere il massimo che la tecnologia di quel tempo permetteva loro.

I geni (geni che avevano studiato in una scuola per fonico) a cui si rivolsero per produrre i loro 45 e 33 giri – parliamo ancora di vinile – sapevano usare macchinari costosissimi in maniera incredibilmente creativa, portandoli al limite delle capacità  tecniche e progettuali per produrre un suono di qualità, ma oggi tu puoi ottenere quel suono, o mille altri, veramente con poco e comodamente, con il tuo computer.

Imparare a mixare e masterizzare le tue demo grazie a un corso per fonico è l’investimento che ti manca per produrre, finalmente, la tua musica: allora, cosa aspetti?

Visto che ho suonato con la clava per un po’ prima di decidermi a fare una scuola per tecnico del suono, so che non è facile accettare l’idea di iscriversi ad un corso di home recording e pagarlo tutto insieme, e forse vuoi  limitarti  nell’immediato a capire come funziona il mixer.

Per me, capire fino in fondo il mixer (senza dare nulla per scontato o accontentarsi di quelle 4 nozioni ascoltate qua e là) è stata la prima grande rivelazione.

Quindi, sebbene nella mia scuola di homerecording pagheresti poco, a piccole rate mensili e con la possibilità di interrompere quando vuoi, senza alcun impegno (magari dopo avere appreso il primo livello base), il mio consiglio rimane quello di evitare di iscriversi subito a un corso per fonico e partire con lo scoprire intanto “i Segreti del Mixer”.

Già facendo solo “i Segreti del Mixer” ne sai più dell’87% dei musicisti!

C’è chi dice (esagerano?) che per fare il musicista oggi devi fare un corso di home recording, io ho dei dubbi e vorrei condividere con te questa riflessione: clicca qui e dimmi che ne pensi:

Meglio seguire un corso per tecnico del suono o cantare sotto la doccia?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scuolasuono - © Copyright - tutti i diritti riservati
FRANCESCO NANO s.p - Opatje Selo 21 5291 Miren SL
Reg: 6861270 - Cod. fiscale: 80184944